Uova in Trippa o Trippa di Frittata

Uova in Trippa o Trippa di Frittata

Teniamo sempre in cucina una scorta di uova, pomodoro e parmigiano. Sono ingredienti fondamentali per riempire un buco o dare un senso a una serata piovosa in famiglia. È una ricetta tipicamente romana della cucina tradizionale casalinga che sa come utilizzare gli avanzi e come coccolarci. Io l’ho cucinata per quattro persone. Squisita!

Ingredienti per 6 persone

Per le frittatine

  • 12 uova
  • 1 bicchiere scarso di latte
  • 4 cucchiai di farina
  • 30 g di parmigiano grattugiato (o metà pecorino e metà parmigiano)
  • sale e pepe

Per il sugo

  • 1kg di pelati
  • 300g di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio intero
  • 2 foglie di alloro
  • 1 ramo di basilico fresco
  • 1  foglia di mentuccia (per i romani )
  • peperoncino a piacere
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • sale pepe
  • 60g di burro per ungere la padella e per guarnire
  • 50 g di parmigiano (o metà pecorino e metà parmigiano) per guarnire.
    agricola-boccea-agricoltura-biologica-roma-lazio-ricetta-uova-in-trippa

Preriscaldate il forno a 200°. In un tegame pesante fate soffriggere lo spicchio d’aglio intero e il peperoncino. Appena è dorato toglietelo e versate i pomodori pelati tagliati a tocchi, la passata e il concentrato diluito in mezzo bicchiere d’acqua. Aggiustare di sale e di pepe, aggiungere il cucchiaino di zucchero e le foglie di alloro. Abbassare la fiamma e coprire. Lasciare cuocere almeno per un’ora a fuoco basso.

Spegnere, togliere le foglie di alloro, frullare con un mixer, aggiungere il basilico e le foglie di mentuccia e un filo di olio crudo.
agricola-boccea-agricoltura-biologica-roma-lazio-ricetta-uova-in-trippa-_

Nel frattempo sbattere le uova in una grande ciotola insieme a sale, pepe e parmigiano. In una scodella mischiare la farina con il latte fino a formare una pastella morbida e quindi versarla nel composto di uova. Mettete una piccola noce di burro in una padella di 20/22 cm e quando il burro è caldo versare un mestolino del composto solo fino a coprire la superficie perché deve diventare una frittata sottile. Appena appaiono delle bollicine in superficie, girarla e cuocere per un altro minuto.
agricola-boccea-agricoltura-biologica-roma-lazio-ricetta-uova-in-trippa-_1

Poggiare la frittatina su un piatto e arrotolarla. Ungere se necessario la padella e ripetere l’operazione. Con queste dosi verranno circa 10/12 frittatine.
Tagliare i rotoli della frittata e formare delle listarelle larghe circa mezzo centimetro. Sparpagliarle sul piatto in modo che non si attacchino.

In una pirofila capiente mettere qualche cucchiaio del sugo, versarci la metà delle fettuccine di frittata, un altro strato di salsa, le rimanenti frittatine e finire con il sugo.

Cospargere la superficie con qualche fiocchetto di burro e parmigiano. Infornare a 200° per 15 minuti fino a quando la superficie si sia dorata. Servire la trippa di frittata ben calda.

Anna

Fonte Ricette | La lunga notte di Adele in cucina, di Livia Aymonino.

 

 

 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *