Resilienza e Adattabilità in Agricoltura

Resilienza e Adattabilità in Agricoltura

Il freddo, la siccità, il caldo umido e infine la bomba d’acqua!Una stagione complicata e complessa che ci sta dando filo da torcere. Le semine dei cereali, delle lenticchie, dei ceci e delle leguminose per il bestiame sono state buone.
azienda-agricola_-boccea_agricoltura-bio-roma-resilienza-e-adattabilita-in-agricolturaI terreni erano stati lavorati in tempera e ben preparati. Le temperature fresche e poi fredde hanno rallentato la crescita degli erbai e dei cereali. Bene, ma non troppo perché mi ero preparata a far pascolare in inverno le mandrie sugli erbai annuali.
Tutti i bovini sono andati al pascolo tra la fine di febbraio e la prima decade di marzo.

Poi è mancata la pioggia. In un paesaggio da fine giugno, i pascoli a metà maggio già cominciavano a scarseggiare. Ho osservato crepe larghe quanto una mano nel terreno del medicaio nuovo seminato a marzo.
azienda-agricola_-boccea-agricoltura-bio-roma-resilienza-e-adattabilita-in-agricolturaIl fieno è eccellente. Abbiamo cominciato a falciare e pressare a metà aprile. Ottimo di qualità, ricco di veccia e graminacee con lo stelo sottile. Profumato e verde, non verrà sprecata neanche una foglia.

La bomba d’acqua del 20 maggio ha salvato il sorgo, le lenticchie e i ceci. Gli erbai trinciati e strigliati che stentavano a ricrescere ricominceranno a verdeggiare e ne beneficeranno i nostri bovini.

La prova di finissaggio all’erba è stata molto interessante. Per le vendite del 7 e 20 giugno avremo due capi grass – fed 100{db4952b922c89c84a11c12771c340231974b29b1a546ab41269169aff40af8ea}. I capi hanno 22/23 mesi di età.

Nella serra dell’orto abbiamo avuto un forte attacco di afidi. Sintomo oltre che di una stagione climaticamente difficile anche della stanchezza del terreno. A settembre semineremo un sovescio per 4 mesi e intensificheremo l’uso del 500 corno letame.
azienda-agricola-boccea-agricoltura-bio-roma-resilienza-e-adattabilita-in-agricolturaNell’orto all’aperto le temperature basse di aprile hanno rallentato lo sviluppo degli ortaggi ma da adesso dovrebbe andar meglio.

Non potendo trebbiare il pisello proteico e il favino perché infestato da altre erbe lo abbiamo falciato. Lo presseremo come un fieno e sarà un ottimo alimento per le mandrie.

Fino ad oggi la stagione ha sfavorito la mosca olearia. Gli olivi sono in fioritura: benedetta la pioggia anche se breve e violenta.
azienda_-agricola_-boccea_agricoltura-bio-roma-resilienza-e-adattabilita-in-agricolturaIl nostro motto è resilienza e adattabilità. Ci dobbiamo adeguare, seguire gli eventi e cercare un aspetto positivo e utile di fronte alle circostanze che dobbiamo fronteggiare: bisogna essere sempre pronti a cambiare programma.

Anna

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *