Stufato alla Cannella

Stufato alla Cannella

Il termine stufato o cottura stufata deriva dall’antico modo di cuocere gli alimenti, quando la carne veniva posta in un recipiente di cottura chiuso sul piano delle stufe che fungevano sia da strumenti di cottura che da riscaldamento.

La lunga cottura a temperature inferiori a 100 gradi era particolarmente adatta ai tagli di carne e di pesce meno pregiati, che si inteneriscono lentamente grazie all’elevata percentuale di tessuto connettivo (fonte-www.cibo360.it).

Lo stufato è diventato nel tempo un piatto tipico delle regioni del Nord Italia e in Toscana, precisamente a San Giovanni Valdarno, nel mese di carnevale, da cinque anni si tiene  il Palio dello Stufato alla Sangiovannese, una gara di cucina che premia colui che ha cucinato lo stufato migliore.

Sono molte le ricette sullo stufato. Noi di Azienda Agricola Boccea ogni tanto amiamo azzardare in cucina. Per questo abbiamo sperimentato una nuova ricetta di stufato che unisce spezie e sapori insoliti e il risultato è uno stufato delizioso che si sciolgie in bocca.

Ingredienti

  • 1 kg di spezzatino di carne magra
  • 2 cipolle rosse
  • 3 carote
  • 2 coste di sedano grandi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di alloro
  • 10g di funghi porcini secchi
  • 1 stecca di cannella
  • 800g di pomodori pelati
  • 2/3 di bottiglia di vino rosso
  • un pò di farina
  • sale e pepe q.b.

Preriscaldate il forno 180° e nel frattempo offriggete l’aglio con dell’olio EVO biologico in una casseruola da forno.

Mettete a bagno i porcini secchi. Tagliate a pezzi grossolanamente le cipolle, le carote, il sedano e i funghi e mettete tutto nella  casseruola. Aggiungete il rosmarino e le foglie di alloro.

Fate soffriggere le verdure fino a che non diventano tenere. Prendete i pezzi di spezzatino, tagliate quelli più grossi a una dimensione di circa 5cm.

Passate la carne nella farina rimuovendo quella in eccesso. Quando le verdure sono cotte versate la carne nella casseruola e fatela rosolare.
ricette bio agricoltura biologica roma azienda agricola boccea stufato alla cannella Salate, pepate e aggiungete i pomodori pelati tagliati e parzialmente scolati e il vino rosso.

Portate a bollore per qualche minuto e poi coprite la pentola con un foglio di alluminio e poi ponetela nel forno preriscaldato per tre ore. Comincerà a diffondersi un profumo delizioso. Togliete dal forno e servite il vostro stufato.

Come contorno potete fare una purea di patate e un po’ di spinaci saltati in padella.

Buon Appetito!

 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *