Agricoltura Biologica e Biodinamica

Ortaggi

I nostri ortaggi biologici di stagione non vedono alcun prodotto chimico o concime, neanche quelli ammessi dalla normativa biologica. Le nostre pratiche culturali sono la rotazione delle culture, le lavorazioni minime, l’utilizzo frequente dei sovesci*, la concimazione esclusivamente con il nostro letame compostato (il cumulo di letame) e l’utilizzo dei preparati biodinamici 500 e 501. Lo scopo è ottenere una produzione di altissima qualità, coniugando il rispetto per l’ambiente e per il consumatore. Abbiamo scelto il metodo biodinamico proprio per recuperare la produttività dei nostri terreni e ristabilire un equilibrio della terra anche riguardo la presenza dei parassiti che danneggiano le colture. Il risultato sono verdure dal gusto ottimo, dall’aspetto invitante e dai colori tenui e brillanti.

* Sovescio: è una pratica culturale che serve a migliorare la struttura del terreno e a incrementare la sostanza organica. Si seminano una decina di specie diverse di piante erbacee (graminacee, brassiche e leguminose) e si lasciano crescere. Le radici agiscono nel terreno migliorandone la struttura. All’inizio della fioritura si trincia e dopo aver “grattato” superficialmente il terreno, in condizioni di presenza di forte umidità, nelle ore pomeridiane si distribuisce il 500 corno letame.